• White Facebook Icon
  • Bianco Vimeo Icona
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco LinkedIn Icon
Condividi la cultura apistica

Condividi le tue esperienze, contribuisci anche tu a diffondere la cultura apistica.​

Condividi le tue esperienze, contribuisci anche tu a diffondere la cultura apistica.​

Se sei interessato a pubblicare un articolo sul sito Abies e Abieris inviami una mail all'indirizzo

grecanathascia.meloni@gmail.com

Abieris e Abis

Antropologia dell'Apicoltura in Sardegna

Videos

Qui troverai alcuni dei video tratti dalla ricerca sul campo

Il cortometraggio qui presentato mostra Verina Olla, un tempo apicoltrice, impegnata nella produzione dell'acuamebi, meglio conosciuta con il nome di abbamele o abbattu, a seconda della variante del sardo. L'acuamebi è un sottoprodotto del miele, realizzato con l'acqua utilizzata per lavare la cera degli opercoli, dopo l'estrazione del miele. La cera è lavata più volte, filtrata per eliminare le impurità, e poi messa a bollire per alcune ore.
Oggi l'acuamele è un prodotto registrato nella lista dei PAT (Prodotto Agricolo Tradizionale) della Regione Sardegna.

Luogo: Ales (Sardegna)
Data: luglio 2018
Fotocamera e montaggio: Greca N. Meloni, Institut für Europäische Ethnologie, Università di Vienna
Beneficiario della DOC Fellowship della Austrian Academy of Sciences.

Grazie a Verina Olla, Luigi Manias e Simona Manias.